MEDICINA SCIENTIFICA: da Arte a Scienza

Lo stato dell’arte delle Connessioni Mente-Corpo. Il cervello è connesso con gli organi? Come? In che proporzione? Nella Scienza esiste solo il 100 %. Diversamente sono ipotesi. Dove la Medicina è Scientifica e dove è un’arte lasciate ad ipotesi e statistiche. Le Connessioni Mente-Corpo evidenziano e palesano questa relazione mostrando come vi sia una relazione causale e non casuale, verificabile al 100%, tra aree cerebrali e organi.
Le evidenze nelle connessioni mente-corpo rivoluzionano l’eziopatogenesi delle malattie, rimettendo la persona al centro del processo patologico e ponendo il medico in una posizione di aiuto e non di “salvatore”. É “delegato” alla persona il processo di riparazione e guarigione al quale il medico partecipa come aiuto e guida, non come demiurgo che dall’alto o da fuori “dona” un nuovo benessere.

 

Giovedì: Il Capo

Lo stato dell’arte delle connessioni Mente-Corpo.

Dagli albori delle prime intuizioni alle scoperte di Karl Pribram e Candace Pert dei giorni nostri.

Come il cervello “interpreta la realtà”. Come la struttura. Come la classifica.

Le connessioni “scientifiche” tra aree cerebrali ed organi e loro dimostrazione.

Rappresentazione densitometrica alla TAC cerebrale di connessioni mente-corpo.

Come un evento diventa “malattia” (fisica, fisiologica, anatomica, comportamentale, sociale).

 

Venerdì: L’effettore

Il Sistema Nervoso Autonomo: Simpatico e Parasimpatico.

Funzionamento e regolazione del SNA: ritmo sonno-veglia. Fase diurna fredda e notturna calda.

Curva bifasica: Normotonia, Simpaticotonia e Vagotonia. Le fasi ed i sintomi di ciascuna.

Alterazioni Densitometriche rispetto alle varie fasi della curva bifasica.

La “bussola”: come orientarsi con una precisione millimetrica tra area cerebrale ed organo

 

Sabato: La Vittima

Ontogenesi e Filogenesi dell’essere umano. Embriogenesi dell’uomo.

Da embrione ad essere umano: i foglietti embrionali e la differenziazione in organi.

Connessione cervello-organo: dal caso alla Scienza. Da una scienza casuale ad una scienza empirica.

La genesi reale e verificabile dell’origine di ogni alterazione fisiologica, anatomica e comportamentale.

 

Domenica: I complici ed il Movente

I germi, questi sconosciuti.

Funghi, Micobatteri e Batteri: simbionti complici e silenziosi.

Virus o esosomi: sono davvero patogeni?

Come il dolore di una frattura ha il senso di indurre l’individuo a tenere fermo l’arto, esiste un senso per ogni alterazione dello stato di benessere?

Discussione di casi proposti dai corsisti.

Possibile l’ausilio di TAC cerebrali (portate dagli stessi) da verificare e commentare in sala con i presenti.

 

 

RELATORI:

Dott. Matteo Penzo

Dott. Claudio Trupiano

Il Nostro Programma